‘Dal mare per il mare’: il 10 marzo la più grande iniziativa congiunta di pulizia del litorale

È stata presentata stamattina, nella sala convegni dell’Hotel Logonovo di Lido degli Estensi, l’iniziativa “Dal mare per il mare”, prima edizione di un grande evento organizzato da chi il mare lo ama, lo vive e lo frequenta per passione, per sport o per lavoro, ma aperto a tutti coloro che hanno a cuore l’ambiente. Una mobilitazione che domenica 10 marzo vedrà volontari, associazioni e istituzioni insieme per ripulire da plastica e altri rifiuti spiaggiati sette aree del litorale, tra Goro e Lido di Spina.

L’iniziativa è promossa da G6 Vela, il gruppo che riunisce i sei circoli nautici della provincia di Ferrara, (Assonautica Ferrara, Circolo Nautico Volano, Circolo Nautico Spina, Circolo Sportivo Vene di Bellocchio, Oltremare A.s.d. e Lega Navale di Ferrara), con il coordinamento della Polizia Provinciale di Ferrara e il supporto operativo di CLARA spa, con il contributo di TAO Turtles of the Adriatic Organization, AICS – Commissione Nazionale Ambiente, Associazione ‘Noi ci crediamo ancora’ di Lido degli Estensi, RadioSound, e con il patrocinio di ‘Ferrara Terra e Acqua’ e del Parco del Delta del Po.

Quattro saranno i punti di ritrovo, tutti fissati per le 9.30 del mattino: a Lido di Spina nel parcheggio dello stabilimento balneare “Le Piramidi” (per informazioni e adesioni: tel. 3337427158), a Lido degli Estensi presso la spiaggia antistante la diga foranea sud (3346819938), a Lido di Volano presso la sede nautica del Circolo Nautico Volano, via lungomare del parco 21 (tel. 3337836691), a  Goro presso la sede della Lega Navale Italiana, sezione di Ferrara, nel parcheggio del ristorante Belvedere  (tel. 3456876628). Si prevede di concludere le operazioni di pulizia entro le 12. Per tutte le informazioni e i contatti è stata creata anche un’apposita pagina Facebook.

«Come azienda di gestione dei rifiuti sempre siamo sempre orgogliosi di aderire a questo tipo di iniziative» ha detto Alida Padovani, del Consiglio di Amministrazione di CLARA spa. «Il nostro supporto consisterà nel raccogliere e smaltire i rifiuti intercettati dai volontari. Mi piace pensare che queste iniziative servano a far crescere sempre di più l’attenzione verso i temi ambientali, perché da mamma spero che i miei figli possano vivere in un mondo più pulito».

«Anni fa non c’era bisogno di organizzare questo tipo di iniziative, invece negli ultimi tempi come Circolo Nautico organizziamo almeno 4-5 eventi all’anno, perché i rifiuti in mare e sulle spiagge sono sempre di più» ha detto Enrico Feggi del Circolo Nautico Volano. «Ringrazio CLARA per la disponibilità che in ogni occasione dimostra, recuperando con prontezza i rifiuti raccolti. Ben venga questa sinergia da parte tutti i gruppi e le istituzioni protagoniste dell’evento del 10 marzo, per divulgare il più possibile la cultura dell’ambiente».

«Oggi piantiamo quello che mi piace definire “il seme del Rinascimento Ambientale”, perché se tutti capiamo che dobbiamo fare qualcosa per l’ambiente tutti ci guadagneremo» sono state le parole di Claudio Castagnoli, comandante della Polizia Provinciale di Ferrara. «La plastica in mare non rappresenta solo un degrado visivo, ma danneggia gravemente le specie animali. Durante l’iniziativa saranno girate immagini anche tramite droni per fare un filmato che utilizzeremo anche in futuro per la sensibilizzazione su questo tema. Crediamo che la condivisione degli obiettivi sia sempre più efficace della coercizione».

È intervenuto infine Mauro Rinaldi in rappresentanza di AICS – Commissione nazionale Ambiente: «Si stima che ci siano 50mila tartarughe davanti al Delta del Po, su una popolazione complessiva di 300mila nel Mediterraneo, una presenza che è nostro dovere preservare e difendere anche attraverso questo genere di iniziative».

L’evento ha avuto anche due importanti riconoscimenti a livello europeo per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente: è registrato infatti tra le azioni ufficiali “Let’s Clean Up Europe” e “Clean Sea Life”.

In caso di maltempo, l’iniziativa sarà rinviata a domenica 17 marzo 2019.