18 Marzo 2022

Centri di raccolta CLARA, intercomunali e flessibili

I Centri di Raccolta CLARA continuano ad essere un servizio molto apprezzato dai cittadini per disfarsi di tutti quei rifiuti che non possono essere gestiti tramite la raccolta porta a porta. Solo nel 2021 sono stati quasi 190mila gli accessi ai 16 Centri attualmente presenti nel territorio, per un totale di oltre 11mila tonnellate di rifiuti intercettati, in aumento del 26,34% rispetto al 2020.

Nei Centri di Raccolta è possibile conferire ingombranti, sfalci e potature, piccoli e grandi elettrodomestici, tv e monitor, neon e lampade a basso consumo, batterie e accumulatori al piombo, oli minerali e vegetali, vernici e solventi, cartone, plastica, farmaci scaduti e molte altre tipologie di rifiuti.

È utile ricordare che 15 dei 16 Centri di Raccolta (cioè tutti ad eccezione di quello di Comacchio), sono intercomunali: gli utenti di Clara, indipendentemente dal luogo di residenza, possono accedere ad ognuno di questi Centri sul territorio, e il calendario delle aperture è pensato per offrire, dal lunedì al sabato, la possibilità di aver sempre a disposizione più Centri di Raccolta aperti, dove smaltire i propri rifiuti. (Scarica qui la mappa dei Centri e la tabella con gli orari).

«Queste strutture – ha dichiarato Alfredo Amman, Direttore Generale di Clara Spa – sono una componente fondamentale per il raggiungimento dei nostri obiettivi di sostenibilità, ed è per questo che lavoriamo per incentivarne l’utilizzo rendendoli sempre più fruibili. Sono in fase di realizzazione ulteriori tre nuovi Centri, per ottenere una sempre maggiore capillarità»

Per accedere ai Centri di raccolta è necessario esibire il codice a barre stampato sulla fattura del servizio gestione rifiuti e disponibile anche sulla app Junker. L’accesso è sempre gratuito. I conferimenti possono naturalmente essere soggetti a limiti quantitativi, in base ai regolamenti in vigore.

Vai alla pagina CENTRI DI RACCOLTA