19 Agosto 2021

Bonus rottamazione TV, cosa fare per smaltire il vecchio televisore

A partire dal 23 agosto 2021 è possibile richiedere il Bonus rottamazione TV, un’agevolazione di cui si può beneficiare rottamando contestualmente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018. L’obiettivo è infatti quello di favorire la sostituzione di apparecchi televisivi che non saranno più idonei ai nuovi standard di trasmissione del digitale terreste, garantendo la tutela ambientale e la promozione dell’economia circolare attraverso il corretto avvio a riciclo.

La rottamazione può essere effettuata direttamente in sede di acquisto del nuovo televisore, consegnando quello vecchio al rivenditore, che si occuperà poi dell’avvio a riciclo dell’apparecchio.

In alternativa, per rottamare il vecchio televisore presso i Centri di Raccolta CLARA, bisogna presentarsi con l’apposito modulo già compilato in duplice copia, oltre al codice a barre presente sulla fattura Tari, sempre necessario per l’accesso ai Centri. L’addetto controfirmerà i moduli, certificando così l’avvenuto avvio a riciclo, necessario per richiedere lo sconto sul prezzo d’acquisto del nuovo apparecchio.
Per usufruire del bonus è possibile consegnare solo apparecchi televisivi acquistati prima del 22 dicembre 2018 (NON schermi pc, laptop  o tablet, che sono comunque conferibili ai Centri ma che non danno diritto al bonus).

Tutti i Centri di Raccolta continueranno in ogni caso a ritirare apparecchi TV, anche più recenti, indipendentemente dal decreto in questione.