8 Agosto 2022

Raccolta stradale dell’olio alimentare

Da sabato 6 agosto sono disponibili, nel territorio centese, quattro nuovi contenitori stradali per la raccolta dell’olio alimentare esausto, posizionati precisamente:

a Reno Centese in via Piantoni

– a XII Morelli in via Anita Garibaldi

– a Corporeno in via Ramedello

– a Cento capoluogo, in Piazzale Sette Fratelli Govoni.

L’utilizzo è semplice: basterà riempire una o più bottiglie di plastica con l’olio usato, chiuderle bene e inserirle direttamente nell’apposita apertura del contenit

ore. Gli oli che possono essere raccolti sono quelli vegetali usati per friggere, ma anche quelli delle scatolette e dei vasetti (per esempio del tonno o degli ortaggi sott’olio). Bisogna però evitare di mescolarli con altri liquidi che ne comprometterebbero il riciclo.

Per questo servizio è necessario usare comuni bottiglie in plastica: non vanno bene, invece, taniche o altri recipienti di dimensioni non compatibili con la dimensione del foro. Qualora ci si accorga che il recipiente usato non entra nel foro, è vietato abbandonarlo all’esterno del contenitore: bisognerà consegnarlo al più vicino Centro di Raccolta di Clara.

Raccogliere l’olio alimentare di scarto è importante, sia per inquinare meno e trasformare questo rifiuto in risorsa, sia per proteggere gli scarichi di casa. L’olio sversato ripetutamente nelle condotte di scarico danneggia le tubature di casa e, in più, quando arriva in fognatura si accumula e aumenta i costi di manutenzione della rete. Anche disperso a ter

ra rende il terreno sterile, impedendo alle radici delle piante l’assorbimento delle sostanze nutritive.

Oltre ai quattro nuovi contenitori stradali, l’olio esausto può essere consegnato come sempre anche al Centro di Raccolta di via Malamini e in tutti gli altri Centri di Raccolta gestiti da CLARA spa.