Sant’Agostino, San Carlo, Dosso: da lunedì 1 luglio inizia la raccolta porta a porta

Parte lunedì 1 luglio a Sant’Agostino, San Carlo e Dosso il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, che prevede la raccolta domiciliare di rifiuto indifferenziato, umido organico, carta e cartone, imballaggi in plastica e metallici, sfalci d’erba e potature nei giorni indicati nell’ecocalendario consegnato insieme al kit.

La consegna del kit: sacchi, bidoni ed ecocalendario

Dopo gli incontri pubblici che si sono tenuti nel mese di maggio,  la campagna informativa sta proseguendo con le visite a domicilio per la consegna del kit a tutte le famiglie e le aziende. Il personale di CLARA addetto alle consegne è identificabile tramite tesserino di riconoscimento. Tutte le visite comprendono anche un’azione informativa e di istruzione sull’uso del kit. I tutor non chiedono denaro né documenti di alcun tipo, raccolgono solo la firma dell’utente sull’apposito palmare, come attestazione della consegna del materiale.

La distribuzione avviene dal lunedì al venerdì: agli utenti non trovati in casa al momento del passaggio i tutor lasciano un avviso in buchetta con l’invito a ritirare personalmente il kit nelle giornate e nei luoghi indicati sull’avviso stesso.

Si prevede di completare la distribuzione del materiale indicativamente a metà luglio. Il servizio di raccolta porta a porta inizierà regolarmente dal 1° luglio, ma tutti i cassonetti resteranno posizionati in strada fino alla fine di agosto, in modo che anche chi non ha ancora ricevuto il kit possa comunque smaltire i propri rifiuti senza difficoltà. È comunque consigliabile, non appena si riceve il kit, iniziare ad utilizzare il servizio, in modo da familiarizzare da subito con il nuovo sistema e segnalare eventuali problemi.

Cosa, come e quando esporre

Per le utenze domestiche le raccolte saranno quasi tutte quindicinali, ad eccezione dell’umido organico che sarà raccolto due volte la settimana. Per le utenze non domestiche la carta sarà raccolta settimanalmente, mentre per le altre raccolte la frequenza sarà identica a quella delle famiglie.

I sacchi e i bidoni andranno esposti davanti a casa la sera precedente il giorno di raccolta indicato nel calendario, o la mattina stessa entro le 5.30.

Per il rifiuto non riciclabile si dovrà utilizzare il bidone grigio, per gli imballaggi in plastica e le lattine si userà il sacco giallo (o il bidone giallo, per le aziende e i condomini),  per l’umido organico il bidone marrone. Per gli sfalci d’erba e le ramaglie, chi dispone di un giardino o di un orto potrà richiedere un bidone carrellato di colore verde, per il momento gratuito (sarà assoggettato ad abbonamento annuale solo quando si passerà alla tariffazione puntuale, ma sicuramente per tutto il 2019 non sarà addebitato alcun costo e sarà comunque sempre possibile rinunciare al bidone). Per la raccolta di carta e cartone le utenze domestiche dovranno esporre il materiale cellulosico sfuso, legato con spago o nastro adesivo, oppure in scatole a perdere, o anche usando all’occorrenza contenitori aperti di proprietà dell’utente, come cassette, bacinelle, ceste, che saranno svuotati dall’operatore e riposti nel punto di esposizione.  Ai condomini e agli uffici, ai negozi e alle aziende sarà invece assegnato un contenitore rigido (bidone carrellato o cassonetto) di colore azzurro.

Le famiglie con bambini fino a 3 anni, o con persone che usano continuativamente pannoloni o altri ausili sanitari, potranno richiedere se necessario un bidone carrellato apposito in cui inserire esclusivamente i pannolini, i pannoloni e gli altri ausili. Anche questa raccolta sarà quindicinale, ma saranno posizionati dei cassonetti ad accesso controllato (apribili con una chiave specifica che potrà essere richiesta dagli utenti che ne hanno necessità) per eventuali conferimenti aggiuntivi, sempre gratuiti.

I Centri di Raccolta: nuovi orari da luglio

Per gli oggetti e i materiali ingombranti che non possono entrare nei contenitori in dotazione, ci si potrà avvalere dei due Centri di Raccolta presenti nel territorio di Terre del Reno, che dal 1° luglio saranno aperti con orari più estesi.

Ai Centri di raccolta è possibile consegnare rifiuti ingombranti, ma anche RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), sfalci e potature, legname, imballaggi in plastica e polistirolo, carta, cartone e contenitori Tetra Pak, vetro, lattine, materiali ferrosi o in alluminio, olio alimentare, olio minerale, batterie d’auto, pile, farmaci, cartucce esauste di toner, vernici e solventi.

Informazioni e reclami

Per tutte le informazioni o per segnalare disservizi o criticità c’è lo sportello telefonico di CLARA, che risponde al numero verde (gratuito da rete fissa e mobile) 800-881133, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, il sabato dalle 9 alle 13.