30 Aprile 2022

Il Valore Pubblico di CLARA al convegno UniFe

È stato presentato ieri, in occasione del convegno inaugurale dell’11^ Edizione del Master Perf.ET – promosso dal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara-, il progetto di ricerca, di durata triennale, realizzato in collaborazione tra CLARA spa e il CERVAP (Centro di Ricerca sul Valore Pubblico).

«Il progetto ha l’obiettivo principale di quantificare e valorizzare il patrimonio intangibile di CLARA, e di illustrare in che modo governance, strategia, prestazioni e prospettive di una organizzazione come la nostra consentono di creare Valore, non solo dal punto di vista economico-finanziario, ma anche in ottica ambientale e sociale» – ha spiegato il Direttore generale di CLARA, Alfredo Amman. «Il Valore Pubblico è in sostanza il miglioramento del livello di benessere economico, sociale ed ambientale delle persone e del territorio, tenendo conto della salute organizzativa, digitale, di genere, dell’azienda».

Il prodotto di questa ricerca è il Report del Valore Pubblico, un documento di rendicontazione integrata degli impatti economici, sociali e ambientali creati dalle attività della public utility in relazione ai suoi stakeholder, basato sull’analisi di sei valori: Economico-finanziario, Materiale, Naturale, Umano, Organizzativo, Relazionale.

Per ognuno dei sei Valori è stato considerato un sottoinsieme di indicatori con adeguate caratteristiche (disponibilità nel tempo, replicabilità), che saranno ricalibrati anno per anno tramite l’interazione tra i ricercatori del CERVAP e i funzionari di CLARA.

Il primo Report, diffuso agli stakeholder nell’autunno del 2021 (e consultabile qui), mostra indici positivi, tra il 2019 e il 2020 per tutti e 6 i Valori. Ora è in fase di sviluppo la seconda edizione del Report: proprio in queste settimane CERVAP ha organizzato tavoli di lavoro interni specifici per ogni Valore e sono in previsione a breve due distinti eventi, per il coinvolgimento rispettivamente dei lavoratori e degli stakeholder.