Porto Garibaldi, al via la campagna informativa sul porta a porta

Lunedì 25 marzo alle 21.00, presso la Sala Civica di piazza Don Giovanni Verità (via Caprera 51), prende il via il ciclo di incontri pubblici rivolti a residenti, proprietari di seconde case e attività produttive di Porto Garibaldi, per la prima fase della campagna informativa sulla raccolta porta a porta dei rifiuti, che partirà operativamente nella frazione costiera da inizio maggio.

Saranno quattro le serate organizzate da CLARA: dopo quella del 25 marzo le prossime sono in programma per lunedì 29 aprile, lunedì 27 maggio e venerdì 21 giugno, tutte in Sala civica. Quattro incontri organizzati secondo una scansione temporale che si presume essere utile a coinvolgere anche i proprietari o i fruitori abituali delle numerose case di vacanza.

Agli incontri saranno presenti dirigenti e tecnici di CLARA, per illustrare la raccolta porta a porta, spiegare come si usano sacchi e bidoni, quali rifiuti inserire e non inserire in ciascuno, in quali orari e in che modo esporli per il ritiro. Per i cittadini e le aziende che parteciperanno sarà quindi l’occasione per capire come funziona il nuovo sistema, per formulare domande e dubbi e anche per segnalare eventuali criticità.

Oltre a questa serie di assemblee, l’azienda ha incontrato nei giorni scorsi associazioni, stabilimenti, agenzie immobiliari e amministratori condominiali, per condividere con i principali portatori di interesse il percorso verso questo importante cambiamento.

La campagna informativa comprenderà inoltre le visite a domicilio, da parte degli addetti CLARA, per la consegna del kit – composto di sacchi, bidoni e calendario – e l’informazione diretta ad ogni utenza.  Chi non sarà trovato a casa durante il giro di consegne a domicilio, sarà lasciato in buchetta un avviso con tutte le indicazioni utili per andare a ritirare personalmente il proprio kit presso il nuovo ufficio CLARA dedicato specificamente al Porta a porta, che aprirà dal prossimo 12 aprile in via Mameli.

La campagna di comunicazione proseguirà anche dopo l’avvio del nuovo sistema, con punti informativi organizzati durante la giornata di mercato settimanale, iniziative in spiaggia e altre attività di sensibilizzazione.

Da maggio sarà attivo anche l’Ecostop, servizio già sperimentato negli scorsi anni in altre località del territorio comacchiese, dove sarà possibile, nelle giornate del martedì e del sabato, consegnare le principali tipologie di rifiuto: carta, imballaggi in plastica e lattine, umido organico, indifferenziato e anche piccoli elettrodomestici.