Emergenza coronavirus

In questa pagina sono riportate tutte le informazioni e indicazioni utili sui servizi di CLARA e le risposte ai principali dubbi dei cittadini e delle imprese per il periodo dell’emergenza legata al coronavirus.

 

RACCOLTA PORTA A PORTA

Alcuni disservizi nella raccolta porta a porta possono verificarsi a seguito di assenze impreviste del personale. CLARA si scusa per gli eventuali disagi.


Sportelli clienti, pratiche e informazioni sulla Tariffa e sulla bolletta

Gli sportelli clienti di Cento, Copparo, Comacchio, Bondeno, Poggio Renatico e Portomaggiore riaprono gradualmente a partire dal 25 maggio (consulta date e orari qui). La maggior parte delle operazioni è in ogni caso eseguibile via email, al telefono oppure on line. Per esempio tutte le operazioni di apertura, chiusura e variazione delle utenze Tari, le richieste di rateizzazione, le adesioni e rinunce al servizio Pannolini e al Compostaggio domestico e – nei Comuni con Tariffa su Misura – al servizio di raccolta del verde porta a porta, possono essere eseguite via email, attraverso i seguenti indirizzi:

o contattando i seguenti numeri di telefono e fax:

  • Per gli utenti della zona est (medio e basso ferrarese): 0532-860613, fax 0532 861423
  • Per gli utenti del territorio comunale di Comacchio: 0533-311520, fax 0533 318169
  • Per gli utenti della zona ovest (alto ferrarese): 051-6833968, fax 051 7456827

Diverse operazioni relative alla Tari e ai servizi possono inoltre essere compiute attraverso lo Sportello on line.


PAGAMENTO DELLA FATTURA SCADUTA IL 31 MARZO

Per gli utenti che hanno avuto difficoltà ad effettuare il pagamento della fattura entro la scadenza del 31 marzo (per via delle aperture ridotte di banche, Poste e dell’accesso limitato alle tabaccherie) è utile ricordare che:

  • si può pagare anche con bonifico (v. Riferimenti a fondo pagina)
  • si può pagare anche tramite carta di credito, accedendo allo Sportello on line
  • si può pagare fino a 30 giorni dalla data di scadenza (quindi fino al 30 aprile) senza l’applicazione di interessi e sanzioni.

Inoltre si può chiedere la rateizzazione della fattura, scrivendo a clienti.est@clarambiente.it (per gli utenti del medio e basso ferrarese) o clienti.ovest@clarambiente.it (per gli utenti dell’alto ferrarese)

  • per le utenze domestiche: fino ad un massimo di 3 (tre) rate senza applicazione di interessi
  • per le utenze non domestiche: senza limite al numero di rate e senza applicazione di interessi

Per le utenze non domestiche che hanno chiuso l’attività (per disposizioni dell’autorità o scelta) e avendo difficoltà nel pagamento delle fatture chiedono quali riduzioni sono o saranno previste:

  • al momento dell’approvazione delle tariffe 2020 (entro il 30 giugno 2020) CLARA proporrà al Comune di considerare riduzioni tariffarie che tengano conto della diminuita produzione di rifiuti;
  • nei Comuni con Tariffa su Misura le utenze pagano solo le esposizioni effettive e non vengono applicati i “minimi”.
Come pagare tramite bonifico bancario:

Bonifico intestato a: Clara s.p.a. – gestione Tari Comune di ………………………………….
Eseguito da: nome, cognome, indirizzo
Causale: fattura n°… del … anno … codice cliente …

–         Per le utenze del Basso e Medio Ferrarese:

  • Codice IBAN: IT 62 X 01030 67210 000001516996 (Monte dei Paschi di Siena) –
  • Codice per bonifici dall’estero: PASCITM1742

–         Per le utenze dell’Alto Ferrarese:

  • Codice IBAN: IT 72D 02008 05364 000104070299
  • Codice per i bonifici dall’estero: UNCRITMM

Centri di raccolta, ritiri a domicilio, Ecomobile ed Ecostop

I Centri di raccolta sono di nuovo aperti dal 4 maggio. Scarica il regolamento per l’accesso ai Centri nel periodo emergenziale.

I ritiri a domicilio su chiamata di ingombranti, verde e ramaglie, inerti e amianto domestico sono di nuovo prenotabili a partire dal 29 aprile. Nell’esecuzione dei servizi sarà comunque data priorità alle richieste pervenute prima della sospensione e già inserite nel sistema di prenotazione.

Ecomobile ed Ecostop sono di nuovo attivi dall’11 maggio.

Dal 25 maggio ripartono gradualmente anche le consegne dei contenitori.


Ecocalendari aprile 2020 – gennaio 2021

I calendari sono stati spediti tramite posta indirizzata al domicilio di ogni utente, ma poiché l’emergenza coinvolge anche i servizi postali, sono prevedibili ritardi anche significativi nella consegna. I calendari sono comunque scaricabili  dalla sezione  Ecocalendari di questo sito oppure consultabili in versione web-app anche da smartphone o tablet, dalla sezione Il Tuo Comune, dopo aver selezionato Comune e zona di riferimento.


SERVIZIO DEDICATO DI RACCOLTA DEL RIFIUTO INDIFFERENZIATO per chi è positivo al tampone o in quarantena obbligatoria

N.B.: La raccolta di martedì 2 giugno, vista la concomitanza con la Festa della Repubblica, sarà anticipata a lunedì 1 giugno. Varranno comunque tutte le prenotazioni effettuate entro la mezzanotte di domenica 31 maggio.

In tutto il territorio servito da CLARA con modalità porta a porta è attivo il nuovo servizio domiciliare riservato ai cittadini in isolamento domiciliare perché positivi al tampone o in quarantena obbligatoria, come disposto dalla Giunta della Regione Emilia Romagna con ordinanza n. 43 del 20 marzo scorso, in osservanza delle indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità.

Come usare il servizio dedicato
  • Per registrarsi al servizio di raccolta dedicato, contattare lo sportello telefonico CLARA al numero verde 800-881133 (in alternativa scrivere all’indirizzo email serviziocovid@clarambiente.it lasciando il proprio numero di telefono: si verrà richiamati dall’operatore)
  • Non differenziare i rifiuti di casa fino a nuove istruzioni: gettare quindi tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) nel contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata.
  • Gettare anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata
  • Usare almeno due sacchetti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata.
  • Indossando guanti monouso chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani, utilizzando i lacci di chiusura o nastro adesivo
  • Una volta chiusi i sacchetti, gettare i guanti usati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (sempre minimo due sacchetti, uno dentro l’altro). Subito dopo lavarsi bene le mani.
  • Non permettere l’accesso degli animali da compagnia ai locali in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti, perché potrebbero rompere i sacchetti.
  • Prenotare il ritiro a domicilio, ogni volta che se ne ha necessità (fino a due volte la settimana, il martedì e il venerdì), contattando il numero indicato dall’operatore dello sportello telefonico
  • Il giorno del ritiro esporre il sacco o i sacchi solo dopo aver ricevuto la chiamata dell’operatore Clara, seguendo le sue indicazioni.

Una volta terminato il periodo di quarantena obbligatoria, il diritto ad usufruire del servizio decade. A questo proposito si chiede la massima collaborazione dei cittadini per consentire a Clara di servire in modo efficiente coloro che ne hanno effettiva necessità.

Informativa privacy clienti servizio dedicato Covid19 (608 KB)

DOve gettare mascherine e guanti monouso

Questi materiali, così come i fazzoletti da naso usati, vanno gettati insieme ai rifiuti non riciclabili: non con la plastica, né con la carta, solo con l’indifferenziato. La soluzione più corretta è portarli a casa e inserirli nel sacco o nel bidone grigio. Nel modo più assoluto non vanno gettati a terra, o nascosti tra le auto parcheggiate o tra i cespugli, perché si tratta di rifiuti potenzialmente infetti. Approfondisci qui

 

PAGINA IN AGGIORNAMENTO