Stampa

Bandi di gara e contratti

CLARA è operativa dal 1° giugno 2017: in questa fase di transizione per i bandi e i documenti formali è possibile consultare le sezioni SOCIETA’ TRASPARENTE dei siti www.areacopparo.it e www.cmvraccolta.it.



Procedura aperta per l’affidamento dei servizi assicurativi a favore della società Area Spa anche in nome e per conto di C.M.V. Raccolta Srl, nell’interesse della costituenda Clara Spa suddivisa in lotti:

  • Lotto 1 – CIG 70783463E7: Polizza All Risks Property
  • Lotto 2 – CIG 7078354A7F: Polizza RCT/O
  • Lotto 3 – CIG 7078361049: Polizza RCA Libro Matricola
  • Lotto 4 – CIG 7078373A2D: Polizza Tutela Legale
  • Lotto 5 – CIG 70783875BC: Polizza Infortuni Cumulativa
  • Lotto 6 – CIG 7078393AAE: Polizza Kasko Dipendenti in Missione
  • Lotto 7 – CIG 70784032F1: Polizza RC Patrimoniale

CLICCA QUI per consultare il bando di gara e la relativa allegata documentazione (accesso al sito esterno www.areacopparo.it)

*data pubblicazione del bando: 19/5/2017

Domande/Risposte – 14/6/2017

QUESITO: Si richiede, relativamente al 2° capoverso dell’Art.1 – Oggetto dell’assicurazione della SEZIONE 3 RISCHI COPERTI che testualmente recita “L’assicurazione vale altresì per le garanzie di cui ai seguenti artt. 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 della presente Sezione purché richiamate per le singole categorie di Assicurati alla Sezione 6.”, se nella sezione 6 le garanzie Diaria di ricovero (Art. 3), Diaria di gessatura (Art. 4), Spese di trasporto a carattere sanitario (Art. 6), Malattie contratte in servizio e per cause di servizio (Art. 7) e Rientro sanitario (Art. 8) non sono richiamate si devono intendere escluse?

RISPOSTA: si conferma che se le voci non vengono richiamate nelle partite previste nella sezione 6 le stesse, in caso di sinistro, non verranno attivate.

QUESITO 1: si richiede, relativamente al 3° capoverso dell’Art.1 – Oggetto dell’assicurazione della SEZIONE 3 RISCHI COPERTI che testualmente recita “Si ritengono invece automaticamente prestate per tutti gli Assicurati le garanzie di cui ai seguenti artt. 9, 10, 11, 12, 13, 14 e 15 della presente Sezione.“, poiché l’Art. 16 – Estensioni ulteriori di garanzia non viene richiamato nel 3° capoverso dell’Art.1 – Oggetto dell’assicurazione della SEZIONE 3 RISCHI COPERTI, si deve intendere escluso?

RISPOSTA 1: si conferma che l’art. 16 per puro errore materiale non è stato ricompreso nell’elencazione dell’art. 1 sezione 3, pertanto, si deve intendere compreso automaticamente in quanto frutto di mero refuso.

QUESITO 2: si richiede, relativamente alla garanzia d) DIARIE dell‘Art. 1 – Criteri di indennizzabilità della SEZIONE 5 GESTIONE DEI SINISTRI che all’interno del suo normato testualmente recita “L’indennità viene corrisposta per il periodo massimo previsto alla Sezione 6 della presente polizza.“, l’Inabilità Temporanea prevista all’Art. 2.1.a Consiglio di Amministrazione/Amministratore Unico della SEZIONE 6 LIMITI DI INDENNIZZO, FRANCHIGIE, CATEGORIE, GARANZIE E CAPITALI ASSICURATI, CALCOLO DEL PREMIO per quanti giorni verrà corrisposta?

RISPOSTA 2: La diaria da inabilità verrà corrisposta per il periodo massimo di 90 gg. con i primi 5 giorni di franchigia.

QUESITO 3: si richiede, relativamente al numero di veicoli preventivati all’Art. 2.3 Assicurati: Infortuni conducenti e trasportati di/su veicolo di proprietà dell’Ente, di proprietà di terzi ed in uso esclusivo all’Ente, in locazione o comodato all’Ente della SEZIONE 6 LIMITI DI INDENNIZZO, FRANCHIGIE, CATEGORIE, GARANZIE E CAPITALI ASSICURATI, CALCOLO DEL PREMIO, il numero dei veicoli preventivati deve intendersi 125 oppure 173 come indicato nell’offerta economica?

RISPOSTA 3: si conferma che il numero dei mezzi assicurati è pari a 173.

Avviso* – 01/06/2017

Con atto a rogito del Notaio Andrea Zecchi di Ferrara del 29/05/2017, n. 28028/14021 (registrato a Ferrara il 31/05/2017 al n. 3186), è avvenuta la fusione per incorporazione della società C.M.V. Raccolta S.r.l. nella società AREA S.p.A., con decorrenza degli effetti giuridici dal 01/06/2017.

Con l’atto di fusione la società incorporante AREA S.p.A. ha mutato la propria denominazione sociale in CLARA S.p.A., subentrando nella procedura di gara in qualità di Stazione Appaltante e parte contraente del rapporto regolatorio dei servizi in oggetto.

I recapiti e i riferimenti presso cui inviare le richieste di chiarimenti e a cui far pervenire le offerte rimangono invariati rispetto alle indicazioni fornite nel Bando di gara pubblicato.

Dal 01/06/2017 le risposte alle richieste di chiarimenti e/o eventuali ulteriori informazioni sostanziali in merito alla presente procedura saranno pubblicate esclusivamente sul sito istituzionale di CLARA S.p.A. (www.clarambiente.it).

Si invitano conseguentemente i potenziali concorrenti a consultare periodicamente il profilo di CLARA S.p.A. per prendere conoscenza dei chiarimenti e/o delle eventuali informazioni in merito alla presente procedura, pubblicate dalla Stazione Appaltante.

Si precisa inoltre che le domande di partecipazione e tutta la documentazione richiesta potranno essere intestate ad AREA S.p.A. ancorché la stessa abbia modificato la propria denominazione sociale, utilizzando i modelli pubblicati; le garanzie provvisorie e l’eventuale garanzia definitiva dovranno invece indicare espressamente quale soggetto garantito la nuova Società CLARA S.p.A..